Fulvio

Fulvio Rusconi

Silenzioso guardiano dell’informatica ne penetra e scruta i misteri scovandone, nei recessi più oscuri, i nascosti tarli, sovente ignoti a più chiassosi programmatori, riportandoli a ordine e funzionalità e piegando il software a ciò che è chiamato a realizzare. Si applica all’elaborazione elettronica con lo spirito dell’antico ed austero artigiano, spirito che utilizza nei processi di supervisione e controllo stampa, spesso oggi delegati in tutto all’automazione. Nella materia e nei materiali, conoscendone l’essenza, che siano antichi o futuribili, fonda la sua conoscenza portando a miglior frutto le sue competenze.
Formatosi in elettronica ed impiantistica delle comunicazioni, ha maturato le sue prime competenze professionali presso l’Arlin di Milano, azienda di tappezzerie murali, di cui ha curato progettazione e realizzazione dei cataloghi acquisendo le conoscenze necessarie per le tecniche di riproduzione fotografica e serigrafica.
Dal 1978 al 1993 ha prestato la sua opera professionale per la Fotomek, storica azienda romana impegnata nell’assemblaggio e riparazione di personal computer e di strumenti ottici per la fotografia e la medicina: qui ha progettato e realizzato nuovi dispositivi per le indagini subacquee e per l’endoscopia.
Interessato dal punto di vista tecnico alle nuove fonti di energie rinnovabili ha frequentato un corso sulla progettazione degli impianti ad energia solare tenuto a Perugia dal CIES (Centro Italiano Energia Solare).
Dal 1990 ha iniziato la sua attività nel mondo della grafica elettronica collaborando alle fasi di produzione e gestione di hardware e software per diversi studi ed agenzie romane e milanesi.
Dal 1994, entrato a far parte dello studio Chidichimo, ha acquisito esperienza nell’uso dei diversi software per la grafica, dal disegno vettoriale alla elaborazione delle immagini all’impaginazione, diventando responsabile per la produzione e la supervisione alla stampa di prodotti multimediali per l’editoria e la pubblicità; si aggiorna con continuità partecipando a tutti gli stage di approfondimento relativi ai più moderni programmi della Adobe e della Corel.
Dal 2007 collabora con l’agenzia Openroma comunicazione nella didattica dei corsi di formazione professionale relativamente all’insegnamento dei programmi di grafica vettoriale, gestione delle immagini, alfabetizzazione informatica e gestione dell’hardware.
Socio del Circolo Speleologico Romano, ha elaborato e gestito per diversi anni il sistema elettronico per la realizzazione del catasto delle grotte del Lazio; cura la realizzazione di tutte le pubblicazioni editoriali periodiche e monografiche del Circolo ed ha progettato e costruito apparecchiature, strumenti e dispositivi relativi ai rilievi da effettuare in grotta per elaborarne le mappe.